Amazon, Centrifughe e Cose che vengono chiuse

Hey come stai? Sono mancato per un po’. Me ne scuso e chino il capo aspettando un paio di manciate di cenere per dimostrare pentimento.
Sono vivo comunque, continuo a riorganizzare cose… e ne cambio altre.

Ad esempio non ho più Facebook.

E’ una cosa che forse non avrei dovuto fare, chiuderlo intendo.
Un po’ per i contatti che ho perso, per i quali mi dispiace sinceramente però era necessario anche per questo Blog. C’era la pagina, persone che seguivano e via discorrendo.

Però se vuoi cambiare qualcosa, da qualche parte devi iniziare. No?

Io ho iniziato da li. Non voglio sembrare piagnone o stronzate del genere anche perché non è da me, però i “ricordi di facebook” mortacciloro sono una creazione di Satana.

Sigla!

 

“i will always remember when The Doctor was me”

Non so neanche bene cosa ci azzecchi, parliamoci chiaro come abbiamo sempre fatto. Forse mi è venuto in mente perché è comunque, nel bene o nel male un periodo di cambiamento. Una rigenerazione.
E poi quel video è una gran figata, che diamine. Già da solo varrebbe il prezzo dei 2 minuti che ti ruberò!

Ieri notte tornato da lavoro mi sono sbizzarrito su Amazon con la scusa del Black Friday.

amazon

Sono stato anche abbastanza bravo. Mi ero fissato un Budget di 100 euro e alla fine ne sono uscito con 56 euro di spesa.
Mica male, no?

Ho preso un ferro da stiro. Tu non ci crederai ma non l’ho preso per fare un soprammobile borderline.
Dovrò stirarci le camice che la divisa nuova è bellissima ma quel bianco splendente se non lo stiri come cristo comanda è un macello.
Poi ho preso il doccino nuovo. Quello che ho è bello e grande ma butta cosi tanta acqua che ogni doccia in pratica lavo anche per terra fino alla cucina.

La massa d'acqua di un uomo di due metri in doccia, se il doccino è troppo potente, risulta essere pari al quantitativo di bestemmie emesse quando ne esce. Condividi il Tweet

Lo postulò Einstein, se non vado errato.

 

Poi ho ripreso il diffusore di aromi per ambiente. Non so perché ma mi piaceva, mi rilassava.
Ne ho preso uno che sembrerebbe essere buono e tra uno sconto e l’altro l’ho pagato meno di 20 euro. Cercando poi gli aromi – nello specifico cercavo l’eucalipto – ho preso un set di 5 oli essenziali da provare.
Ti terrò aggiornato su come sono.

Avevo puntato anche una friggitrice, di quelle piccine da un litro d’olio. Però non era in offerta quindi ho rimandato al mese prossimo o a quello dopo.
Sai com’è: il colesterolo non è che si tiene bello alto da solo. Uno deve anche metterci del suo!

Ho riniziato poi a farmi le centrifughe e ci sto veramente andando a ruota.

Mischio frutta, verdura e robe varie.
La centrifuga di oggi era:

  • 2 Mandarini
  • 2 Mele
  • Zenzero
  • 1 Zucchina
  • 3 Pachino

Lo so, me ne rendo conto: elencato cosi sembra non ci azzecchino niente queste cose tra loro. Però era buona, davvero.

Tu quanti millemila euro hai speso con questo Black Friday?

Mi chiamo Simone. Scrivo male è allo stesso tempo il nome del sito ed una profonda verità. Potrei scrivere meglio? Certamente. Però sono fermamente convinto che - refusi a parte - lo scrivere di getto e senza pensarci troppo aiuti a far arrivare meglio il messaggio. Qualunque cosa questo voglia dire.