Vivere da solo – Le 3 App Salvavita che ti salveranno da tanti problemi

“App Salvavita” può essere un termine esagerato. Me ne rendo conto.

Tieni però presente che parli con la persona meno organizzata del mondo.
Quando ho deciso di rimanere qui uno stormo di avvoltoi ha preso la residenza sul albero davanti casa indossando una cintura con i più comuni condimenti legata alla vita.
Il quotidiano però è un’avventura e come tale va vissuta, quando possibile.

Sigla!

 

Deciso quindi di rimanere a vivere sembrava avessi solamente la possibilità di arrancare giorno dopo giorno nella speranza di riuscire a non affrondare. Non nego che la consideravo una cosa non solo possibile ma anche altamente probabile.
Non sono organizzato per carattere, molte delle cose che si fanno dentro casa non so farle e/o non le avevo mai seguite prima.

Mi sono però rimboccato le maniche e ci ho provato, al meglio delle mie possibilità e con quello che avevo a disposizione.
Come detto potevo fallire, però sinceramente avrei perso volentieri un migliaio di euro per tentare.
Per mettermi alla prova. Per dimostrare a me stesso che forse non ero poi cosi inutile, dipendente dal prossimo.

mettersi alla prova

Mettersi alla prova

Per vedere se fossi stato in grado di vivere da solo prima di ammettere la mia incapacità e tornare dai miei a recchie basse.

Avendo la fortuna di capirci un minimo di informatica e di avere confidenza con i mezzi tecnologici ho deciso di aiutarmi con essi.
Ha funzionato?

Dopo le prime – ovvie – difficoltà si. Ha funzionato.

Oggi parliamo di vari piccoli modi che ho trovato per organizzarmi un minimo e tenere sotto controllo le cose basilari.
Oggi ti parlo delle applicazioni ed i programmi che sto usando ogni santissimo giorno in questa avventura.

Ecco quindi le “App Salvavita” che mi stanno aiutando in questo periodo di transizione

App Salvavita n°1 – Google Calendar

Dovrei dirti cose tipo “la mia memoria non è più quella di una volta” e robe simili ma la verità è che sono rincoglionito oggi come lo ero a 12 anni.
Nella vita ci vuole coerenza. No?
Grazie a Google Calendar ho modo di tenere sempre sotto controllo le cose importanti. Medicine, appuntamenti, scadenze di bollette e di pagamenti vari.
E’ una vera manna dal cielo.

La cosa magnifica – che in verità riguarda non solo questa App Salvavita, ma lo vedremo poi – è la possibilità di sincronizzare il calendario del cellulare con quello del Computer gestendo, caricando e visualizzando scadenze da entrambi.
Non uso neanche la stessa app su entrambi i sistemi, in verità: Sul cellulare utilizzo Google Calendar ma sul computer One Calendar.
Facendo però l’accesso su entrambi i sistemi con lo stesso account google, il resto è venuto da se e rimangono sempre aggiornati e sincronizzati tra loro.

 

App Salvavita n°2 – One Note

Liste della spesa, appunti, semplici cose da ricordare. Grazie a One Note ho sempre sotto controllo la mia lista della spesa con le cose necessarie alla sopravvivenza.

Come anche per Google Calendar la sincronizzazione tra computer e smartphone avviene in modo automatico una volta fatto l’accesso su entrambi i sistemi con lo stesso account – stavolta Hotmail/Microsoft – ho sempre sotto controllo le mie note e posso aggiungere, modificare e rimuovere cose da entrambi i sistemi.

Quando mi rendo conto che in casa è finito qualcosa apro l’app salvavita o il programma sul computer ed aggiungo quello che è terminato.
Se sono a lavoro e mi ricordo che ho finito qualcosa, dopo essermi assestato una poderosa manata sulla fronte come gesto propiziatorio apro l’app e la aggiungo.

Sembrerà ovvio che se il latte in casa è finito uno poi se ne ricorda quando è al supermercato.
Sembrerà.

Ma non lo è. Credimi. Non lo è per me almeno.

Una volta immerso in quel mare di cose meravigliose che risvegliano il ragazzino di 8 anni che è dentro di me è già un successo se non mi perdo il carrello per le corsie.
Un successo vero.

 

Veniamo quindi alla terza ed ultima App Salvavita di oggi.
La prima domanda che mi sono posto quando sono rimasto qui è stata:

“Posso permettermi di vivere da solo?” “Riuscirò con il mio stipendio a sostenere le spese di casa”.
Ad una prima occhiata la risposta è stata “Si, riuscirò”. Perché va bene essere pessimisti di natura ma sebbene faccia un lavoro complicato dal punto di vista degli orari lo stipendio non è male. Volevo però riuscire a capire con i miei occhi quali fossero le mie possibilità.

Alla fine ho trovato la soluzione:

App Salvavita n°3 – Spese Giornaliere 3

Spese Giornaliere 3 è un’app fantastica. Tengo nota di tutto, dai caffè alla Nafta passando per le spese al supermercato.
Ho possibilità in ogni momento di verificare quanto bucate siano state le mie mani durante il mese ed in che modo escano soldi dalle mie saccocce a ciummachella.

Soldi per le sigarette, soldi per l’acqua a lavoro. Soldi per le ciambelle da ex ciccionissimo che saltuariamente porto a lavoro per il turno notturno.
La ciambella fritta alle 2 di notte è la soluzione per molti problemi e vale bene i suoi 60 centesimi quindi mi fermo volentieri al bar andando verso la centrale e ne porto anche per i colleghi. Con somma gioia dei loro nutrizionisti.

Mangiare sano e sbadataggine

Grazie a queste 3 app salvavita le cose scorrono un minimo più lineari. Non sono certamente la soluzione a tutto, però sono un inizio.

Fino ad ora ho trovato ed utilizzo regolarmente queste tre. Sicuramente ne esisteranno molte altre.
Se dovessi conoscerne qualcuna non farti problemi e segnalami la tua App Salvavita nei commenti. Potremo parlarne e magari aggiungerla qui al listone dando modo a tutti di usufruirne!

 

Views: 5

By | 2017-10-30T11:44:57+00:00 ottobre 30th, 2017|Categories: Vivere da solo|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Mi chiamo Simone. Scrivo male è allo stesso tempo il nome del sito ed una profonda verità. Potrei scrivere meglio? Certamente. Però sono fermamente convinto che – refusi a parte – lo scrivere di getto e senza pensarci troppo aiuti a far arrivare meglio il messaggio. Qualunque cosa questo voglia dire.